Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lg, tv laser e televisori che si controllano con un dito #2013ces

Televisori che si governano con il dito, telecomandi con cui parlare e televisori a muro fino a cento pollici. A Lg tocca il kick off di questa edizione del Ces di Las Vegas. La casa coreana se la gioca anche quest'anno con Samsung. Saranno loro le protagoniste e lo sanno. La visione di Lg abbraccia elettronica di consumo, frigoriferi, televisori, smartphone, lavastoviglie tutto connesso e tutto a portata di dito. La filosofia dei coreani è quelle di premere l'acceleratore sulle interfacce, rendere i propri prodotti un ecosistema "intelligente". La scommessa non è delle più semplici, anche perché i mondi chiusi nell'ambito degli elettrodomestici faticano a decollare. Ma l'annuncio clou è quello del televisore a tecnologia laser da 100 pollici, un pratica un pannello grande quanto una parete. Si tratta di un annuncio e non del solito prototipo "acchiappamedia" tipico del Ces: sarà in vendita a marzo. Sempre nello stesso mese Lg debutterà (ma solo nel mercato Usa) con un 55 pollici Oled da 12mila dollari. Ma come annunciato questo sarà l'anno dei nuovi pannelli Ultra Hdtv, o 4k che dir si voglia. Risoluzione quattro volte quella di un full hd, questi televisori hanno almeno da un punto di vista mediatico preso il posto del 3d. In prima linea ci sono Lg, Samsung e Sony. Annunciato oggi per quest'anno dai coreani di Lg i primi modelli da 84, 65 e 55 pollici. Mancano i contenuti, ma è stato così anche per il 3d. Con la differenza che il 4k sembra una visione più facile e naturale. Potenziata anche la collaborazione con Google, ben sette nuovi modelli di Google TV che saranno disponibili in 5 diverse dimensioni. Anche su questo fronte fino a quando non si muoverà Apple è difficile capire i reali confini della tv con internet. Infine, il comparto più debole di Lg, quello degli smartphone. L'intenzione del management coreano è quello di recuperare il terreno. Confermata la collaborazione con Qualcomm e Google. La direzione di Lg è chiara, andare all'assalto di Samsung con due partner e tecnologia display.

  Post Precedente
Post Successivo