Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Dragon Age: Inquisition, l’altro modo di intendere il fantasy

Per metterla giù un po’ piatta ci sono due categorie di giochi fantasy. Quelli dove magari decidi di partire come Nano caotico. Poi via via che ti fai strada nell’avventura sali di livello e diventi più potente acquistando e vendendo armi, armature e gingilli magici. Sono i fantasy che  concentrano tutto sulla componente di gioco di ruolo come ad esempio Diablo e World of Warcraft. Poi c’è il fantasy alla Bioware. Loro sono una casa di sviluppo canadese che alla fine degli anni Novanta ha praticamente inventato il genere dei dei fantasy  con titoli come Baldur’s Gate e Neverwinter Night.. Sono giochi più scritti, più attenti ai particolare, un po’ più da nerd per intenderci. La serie Dragon Age ha sempre qualcosa di sorprendente vuoi nei dialoghi, nei personaggi poco fantasy o nelle geografia di generi. L’ultimo non era un granché. Speriamo in questo che sarà disponibile dal 20 Novembre 2014.

 

 

  • Sebastian Menconi |

    Chiunque abbia scritto l’articolo dovrebbe informarsi molto meglio sull’argomento poiché vi sono pesanti inesattezze in quasi ogni aspetto preso in considerazione. Diablo è addirittura un hack’n’slash, mentre WoW non e più ruolato come si dovrebbe da anni, ormai. È proprio in Baldur’s Gate e Nwn Knights che puoi essere un nano caotico… Tanto più proprio in Dragon Age si diventa molto potenti con l’avanzare dei personaggi.

  Post Precedente
Post Successivo