Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

“A me mi piaceresse un robot che farebbe i compiti miei…

Bandai_doraemon_robot
il più meglio di tutta la scuola sarei…" Non è il caldo (o magari sì) ma più semplicemente un passaggio di una delle sigle che ha accompagnato in Italia il cartone animato di Doraemon, il gatto spaziale. A trentanni dalla nascita di questo fortunatissimo anime (in Giappone continuano ad adorarlo) un onesto tributo è d'uopo. Anche perché Goozo ne andava matto. Ebbene, a settembre in Giappone per festeggiare il gatto dalla testa tonda Bandai ha realizzato un robottino alto 16 cm. Robottino per modo di dire visto che dovrebbe costare poco meno di 400 dollari. In compenso, dovrebbe essere in grado di percepire il caldo e il freddo (grazie a dei sensori) e di interloquire con chi gli sta vicino. In Giapponese, naturalmente.